Attestazione Prestazione Energetica Sicilia

APE, Certificazione Energetica

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO clicca qui

Il Dlgs 192/2005 ed il successivo Dlgs. 311/2006 hanno previsto al fine di migliorare le prestazioni energetiche degli edifici, la dotazione di attestati di qualificazione energetica e di certificazione energetica.

In quali casi la certificazione energetica è obbligatoria?

E’ Obbigatoria per:

  • contratti di affitto: la certificazione energetica è a carico del locatore/proprietario dell’immobile. E’ obbligatorio allegare l’APE al contratto di locazione;
  • vendita dell’immobile: la certificazione energetica è a carico del proprietario/venditore dell’immobile;
  • nuove costruzioni: il costruttore si deve occupare della certificazione energetica e consegnarla in allegato alla documentazione relativa all’agibilità dell’edificio;
  • ristrutturazioni importanti: la certificazione energetica per le ristrutturazioni è obbligatoria per grossi lavori (deve essere interessata il 25% dell’intera abitazione esterna) dato che mutano la prestazione energetica dell’edificio, che quindi deve essere eseguita ad ogni modifica significativa dell’edificio.

Quando si tratta di vendita o locazione, è importante, quindi, che l’attestato di prestazione energetica venga messo a disposizione del consumatore finale prima della conclusione delle trattative.

La redazione della Certificazione Energetica è a cura di un tecnico abilitato (Ingegnere, Architetto o Geometra) che dovrà eseguire un soprallugo obbligatorio per normativa. Successivamente, dopo aver prodotto il documento, il tecnico procedarà alla trasmissione dello stesso al SI Energia.

Sanzioni previste

Se la certificazione energetica non viene effettuata, la legge prevede delle sanzioni per i responsabili.
Per i proprietari degli immobili che vendono, affittano o pubblicano annunci senza fornire indicazioni sulla prestazione energetica, è prevista una sanzione che va dai 500 ai 18000 euro.
In caso di nuove costruzioni o importanti ristrutturazioni il responsabile dei lavori che non consegna la certificazione energetica allegata alla dichiarazione di fine lavori incorre in sanzioni variabili tra i 1000 e i 6000 euro.
Anche gli amministratori di condominio, se responsabili dei controlli periodici su impianti di climatizzazione (come caldaie e climatizzatori), possono ricevere sanzioni tra i 500 e i 3000 euro se tali controlli non vengono effettuati.

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO clicca qui

I commenti sono chiusi